I migliori antivirus nei test di AV-Comparatives di agosto

Gli ultimi test di AV-Comparatives risalgono ad Agosto 2011. Abbiamo già estrapolato informazioni riguardanti il miglior antivirus nella rilevazione delle minacce e l’antivirus più veloce nell’effettuare una scansione. Vi consiglio di dare una lettura agli articoli segnalati, per comprendere meglio il perchè di quello che state per leggere di seguito.

In questo articolo mi limito a riportare quelli che secondo AV-Comparatives sono i migliori antivirus, in base ai test che ha effettuato con oltre 200 mila malware di diverso genere.

Migliori antivirus

Questa volta a meritare le tre stelle sono davvero in tanti, tutti considerati meritevoli del titolo Advanced+. G Data, Avira e Panda sono i primi tre nomi e non a caso sono anche coloro che si sono comportati meglio nei test.

Ricordiamo che G Data è stato il migliore nella rilevazione delle minacce, con ben 99.7% di minacce rilevate. Avira è stato tra i primi nella rilevazione, tra i migliori nel non inciampare tra i falsi positivi e tra i più veloci nel test della velocità. Panda tra i tre è quello leggermente sottotono a livello di velocità, ma comunque ottimo nella rilevazione delle minacce e nel non segnalare falsi positivi.

Tra coloro che si sono meritati le due stelle, troviamo ben cinque antivirus su sei penalizzati dai troppi falsi positivi rilevati. Si tratta di Trustport, Qihoo, eScan, AVG, Symantec e Microsoft.

Tra i peggiori in assoluto, sconsigliati in modo categorico, vediamo PC Tools (a causa dei troppi falsi positivi) e K7 (nonostante gli ottimi risultati nel test sulla velocità).

Migliori antivirus agosto 2011

Stando agli aggiornamenti di agosto 2011 e prendendo in considerazione solo i migliori antivirus tra quelli che si sono aggiudicati le tre stelle e il livello Advanced+, potremo così definire una sommaria classifica:

1. Avira (il migliore dei tre nel test sulla velocità)

2. G Data (il migliore dei tre nel test sulla rilevazione delle minacce)

3. Panda (il migliore dei tre nel non rilevare falsi positivi)

Lascia un commento